header

homestoriamotoriluogopress


10

Dic

2008

Work in progress - Layout

Dopo una serie di incontri e riflessioni, sono state attribuite le zone per i singoli interventi. Nella planimetria è possibile vedere gli spazi destinati ad ogni gruppo o artista. Tali spazi sono stati scelti in funzione delle indicazioni degli artisti, sia indicazioni dimensionali che di tipologia del supporto.

Non tutti i bozzetti consegnati si confrontano col contesto architettonico. Questo aspetto va a scontrarsi con uno dei punti fermi della cultura sansperatina e del suo direttore artistico Pinuccio Sciola. Il dialogo dell'opera con il contesto è fondamentale e il piegarsi di questa alla localizzazione è atto di forte sensibilità e di valorizzazione sia del luogo che dell'intervento artistico.

Il punto di vista del direttore artistico e le sue considerazioni sulle proposte presentate non hanno altro obiettivo se non quello di stimolare gli artisti verso l'integrazione di elementi architettonici all'interno dell'opera, una riflessione in più rispetto al bozzetto presentato.
Paolo Baraldi (aka il baro) sta già operando in questo modo. La sua nuova opera esce da un mondo sotterraneo, un'onda che va a chiudere il tratto di alveo interessato dagli interventi degli artisti.

"Mandala, ciclo o cerchio in sanscrito, si è aperto con il mio primo lavoro del Luglio ’08 dal titolo Mandala del Fiume appunto; si compie un processo, nel mezzo del quale numerosi artisti/writers riempiranno l’alveo con i loro lavori, attraverso l’uso delle dita (indici, le stesse che si usano per dare pressione agli spray...), attraverso l’uso fisico e immaginifico delle dita, che i miei disegni utilizzano per esprimere la manuale e attiva funzione e rappresentazione dell’arte, concettulae si,ma fondata su solide e sudate basi di lavoro.
Generata sempre da una selva iconografica un po’ mostruosa, un po’ giocosa, un po’ vegetale (tipo l’edera che tanto assomiglia in natura a ciò che i graffiti provocano nelle città), emerge un’onda anomala, un’onda di piena, fatta di dita, liquida come l’acqua ma buona come l’arte, non distruttrice ma creatrice, un ciclo chiuso come quello della vita e dell’acqua stessa che chiude così quello che ho cominciato.
All’inizio e alla fine del fiume dei writers, in bianco e nero."

 
Seguono alcune immagini del lavoro.
 
 
 
 
 
 
 

 
 
in evidenza
fiumewriters4
paesemuseo
bando
memorie
bozzetti
----------------
Accesso




____________________________________________________________________
Officinevida snc
- P.iva 02997280926 - via Marongiu 1b - 09026 - San Sperate - (CA) - Italia